Impianti per il Recupero di Energia da Rifiuti

  • PDF

Informazioni generali

  • Anno di corso: 2
  • Semestre: 1
  • CFU: 6

Docente responsabile

Francesco LOMBARDI

Obiettivi

Dare conoscenze basilari per la formazione di un ingegnere in grado di operare nella gestione integrata dei rifiuti con conoscenze dalla raccolta agli impianti di trattamento e smaltimento finale con particolare riguardo al trattamento dei rifiuti a fini energetici.

Programma

Il corso è strutturato in una attività teorica applicata completata dalla redazione di un elaborato progettuale da predisporre durante il corso sotto la guida e la revisione del docente.

Gli argomenti affrontati risultano i seguenti:

La normativa di riferimento relativa alla gestione dei rifiuti (D.Lgs 152/06 e ss.mm.ii.) ed in particolare al recupero di energia da rifiuti.

Processi di digestione anaerobica della frazione organica di rifiuti: Tecnologie ad alta e bassa concentrazione dei solidi. Tecnologie combinate di digestione anaerobica ad alta concentrazione di solidi e compostaggio della frazione organica di rifiuti.

Combustione rifiuti: Richiami legislativi. Richiami di termodinamica relativi alla combustione e al recupero energetico e caratteristiche del vapore saturo e surriscaldato. La termodistruzione dei rifiuti: generalità e richiami legislativi. Fasi della combustione Analisi dei combustibili, calcolo del potere calorifico dei rifiuti. Incenerimento dei rifiuti solidi: i forni di incenerimento dei rifiuti, progettazione delle unità di accettazione e accumulo dei rifiuti, e della camera di combustione primaria e/o secondaria.

Le unità di abbattimento degli inquinanti gassosi. La rimozione degli NOx. I residui della combustione (solidi, liquidi e gassosi). Le unità costituenti il recupero energetico. La progettazione delle unità di abbattimento delle emissioni gassose (scrubber, cicloni, filtri a maniche, torri ad umido e filtri a carbone attivo). Residui solidi dell'incenerimento: Scorie, ceneri da caldaia e ceneri volanti. Stabilizzazione – Meccanismi di S/S. Tecnologie di S/S. Vetrificazione. Test di lisciviazione e di cessione. Test chimico-fisici sui prodotti S/S.

Elaborazione con revisione di un progetto attinente gli argomenti trattati.

Tecniche innovative della termodistruzione dei rifiuti: I processi e le tecnologie di pirolisi e dissociazione molecolare dei rifiuti solidi. I processi e le tecnologie di gasificazione dei rifiuti solidi.

Esercitazioni:

  • Digestione anaerobica della frazione organica di rifiuti: determinazione del biogas producibile;
  • Combustione dei rifiuti solidi: Calcolo del potere calorifico di un rifiuto. Stechiometria della combustione;
  • Impianti di incenerimento: Progettazione camera di combustione e post-combustione;
  • Impianti di incenerimento: Progettazione delle unità di abbattimento delle emissioni gassose.

Eventuali propedeuticità

-

Testi di riferimento

  • P. Sirini, G. Tchobanouglous, R. C. Noto La Diega: "Ingegneria dei Rifiuti Solidi" MC Graw Hill Companies Srl, 2010.
  • ANPA, ONR: "Definizione di standard tecnici di igiene urbana". Manuali e linee guida 6/2001.
  • Gruppo di lavoro CITEC: "Le linee guida per la progettazione, la realizzazione e la gestione degli impianti a tecnologia complessa per lo smaltimento dei rifiuti urbani". ATIA, 2000.
  • Materiale distribuito dal docente

Modalità d'esame

 

Periodo di docenza

Ultime 8 settimane rispetto al calendario ufficiale delle lezioni all'interno dell'insegnamento di Impianti trattamento dei rifiuti nella LM in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio. Gli studenti sono invitati a partecipare alla prima lezione del corso.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 13 Febbraio 2019 19:49

You are here Insegnamenti Laurea Magistrale Impianti per il Recupero di Energia da Rifiuti